Un tuffo nel Medioevo tra i castelli di Bellinzona

Un tuffo nel Medioevo tra i castelli di Bellinzona

Vi proponiamo un tuffo nel medioevo con una gita fuori porta per tutta la famiglia alla scoperta dei tre Castelli di Bellinzona, patrimonio UNESCO e simbolo del Canton Ticino.

Castel Grande (quello grande in città), Castello di Montebello (quello in mezzo) e Castello di Sasso Corbaro (quello che guarda gli altri dall’alto) sono i tre castelli di Bellinzona.

Posizionati su una collina, furono innalzati dai Duchi di Milano attorno al ‘400 per impedire ai Confederati svizzeri di avanzare verso sud. Bellinzona era infatti in una posizione strategica all’incrocio delle vie alpine tra nord e sud (San Gottardo, Lucomagno, San Bernardino, Novena).

Bellinzona dista da Varese circa 1 ora e arrivati in città potete posteggiare l’auto proprio sotto la piazza del Sole. L’ascensore che troverete in piazza arriva diretto al Castel Grande dove c'è anche l’ufficio informazioni. Non avrete neanche il tempo di fare i biglietti che i bambini si saranno già immedesimati in principesse e cavalieri, immaginandosi di essere dei veri personaggi medievali. Come dargli torto? La location è veramente suggestiva.

Vi consigliamo di visitare per primo il castello più grande, chiamato appunto Castel Grande.
 Nel piccolo museo ci sono delle monete antiche esposte in una vetrina e un filmato da vedere sulla storia dei castelli.  Il linguaggio utilizzato è purtroppo un po’ difficile per i bambini più piccoli, così come le immagini che ogni tanto sono un po’ crude. Se non riuscite a guardarlo tutto non preoccupatevi, anche noi non ci siamo riusciti perché l’agitazione della visita dei castelli era tale che siamo stati costretti ad inseguire i bambini per il parco! Il parco esterno, le mura e le torri sono tenute benissimo, merito di un notevole e accurato restauro. Davanti al castello è stato inaugurato da poco, il percorso sensoriale che permette di camminare a piedi nudi in vasche piene di materiali naturali (come sassi, corteccia, granito o castagne). 

Da piazza Collegiata parte il trenino Artù (simpatico trenino turistico) che porta i turisti direttamente all’ultimo castello, quello più in alto, il castello di Sasso Corbaro.

Dopo 10 minuti di salita, ammirando lo splendido panorama sul Ticino, si arriva al castello. All’interno troviamo una mostra inerente dei vecchi modellini di edifici medioevali. 

Si risale sul trenino e dopo 5 minuni di discesa si arriva al Castello di Montebello che a nostro avviso è il più bello, anche perché più coinvolgente per i bambini.

Infatti c’è il ponte levatoio, il paese dentro le mura, le torri di avvistamento e una piccola saletta con alcune armi antiche.

Proprio di fianco a questo castello c’è un parco giochi molto carino, si trova all’interno di un piccolo boschetto con un’area pic-nic. Qui vi consigliamo di fermarvi per mangiare così i bambini potranno giocare e voi vi riposerete.

Tornati indietro fino a Piazza Collegiata potrete passeggiare anche nel grazioso nucleo storico della città di Bellinzona prima di tornare in Italia.

Domenica 10 giugno viene proposta una giornata di visite guidate, laboratori e tante sorprese per le famiglie con i bambini qui trovate tutti i dettagli dell'iniziativa www.ticino.ch/pdf/eventi/Flyer_Bellinzona_v2.pdf

Informazioni pratiche

  • Scaricatevi la APP di Bellinzona guide, per orientarvi meglio.
  • Potete abbinare la visita ai castelli ad una rappresentazione teatrale al teatro sociale (splendido teatro del 1847, vale la visita anche senza rappresentazione)
  • Ogni sabato mattina mercato nel centro storico
  • Conviene comprare il Bellinzona Pass (entrata ai 3 castelli e alla splendida Villa dei Cedri).
  • Villa dei Cedri (collezione d'arte permanente) e laboratori per bambini (www.villacedri.ch)
  • Annotatevi in agenda: La spada nella rocca, la festa medievale nel Castel Grande, il 26 e 27 maggio 2018.
  • Non perdetevi un girettino alla libreria Taborelli, in via Camminata (centro storico) che oltre a stupendi libri per bambini vende anche piccoli gadget interessanti su cavalieri, principesse e castelli.

Trasporti

  • In auto: seguite l'autostrada A2 in direzione nord. Prendete l'uscita 47 -Bellinzona Sud. Proseguite sulla strada cantonale in direzione del centro. Trovate un comodo parcheggio coperto (a pagamento) proprio vicino ai castelli (Autosilo Piazza del Sole). Bellinzona dista da Varese 1h ca.
  • Il trenino Artù permette di visitare i castelli con tour di 1h ca., info su prezzi e orari sul sito.
  • Si possono raggiungere i castelli anche con la propria automobile.

Ristoranti nei castelli:

  • Il Ristorante Castelgrande con la sua cucina genuina e ricercata.
  • Il Grotto San Michele con la sua favolosa terrazza esterna, fra le suggestive mura e i vigneti.
  • Osteria Sasso Corbaro, con terrazza- giardino, ricette della tradizione, tutto nell'assoluto rispetto del territorio.

A cura di Jenny Blotti
Mini Me Explorer

Tags: bambini , Canton Ticino, gite per famiglie con bambini,, Castelli di bellinzona

Iscriviti alla newsletter

 

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

ISCRIVITI

 
Vuoi segnalare un evento?
Contatta la redazione scrivendo a

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


non ti perdere SCONTI e OMAGGI!

ISCRIVITI